Notre Dame non è solo un simbolo religioso, ma anche storico culturale ed umano, ed in questi giorni , questa grande cattedrale gotica di inestimabile valore,  che  ha visto l’incoronazione di Napoleone,  il passaggio di vari Re come il Re Sole, ed anche Hitler si è tolto il capello difronte a tanta bellezza,  ha subito un devastante colpo. Le fiamme hanno dato a tutti i cittadini del mondo, cattolici e non, un senso di immane dolore, tristezza, dispiacere,  vuoto, paura e soprattutto un senso di grande mancanza, come se a tutti fosse stato strappato un qualcosa di importante valore che non ti aspetteresti mai di perdere. Il dolore che abbiamo visto nelle lacrime dei francesi che erano in preghiera difronte alla tragedia, impotenti e disperati ha sortito a tutti noi un mistero di emozioni ed ha evidenziato quanto la fede di qualsiasi credo religioso, abbia una valenza di speranza dello andare avanti, di ricostruzione e soprattutto di comunione.

Attraverso le fiamme abbiamo visto passare la fede, il desiderio,  e l’orgoglio francese nel non mollare e sperare che l’incendio non sia così devastante per la meravigliosa cattedrale.

Da queste ceneri ci sarà la rinascità della nuova Notre dame.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account