Ormai la tecnologia ha inglobato il mondo. Si utilizza internet anche per acquistare abiti. Ma sarà davvero sicuro oppure ci sono dei rischi? Un’indagine rileva che su 13.000 individui di 24 nazionalità diverse il 12% si pone l’obiettivo di acquisire informazioni sul prodotto mentre l’ 88% vuole fare acquisti online. Non solo: dall’indagine gli italiani (79%) sono propensi ad acquistare prodotti oltreconfine, superando la media europea che è pari al 65%. Questo poiché acquistare online è facile, veloce ed è tutto a metà prezzo. Inoltre la maggior parte delle volte nei negozi non si trova quello che si desidera. Risulta comodo non doversi spostare in macchina per acquistare qualcosa, ma bisogna stare attenti a non spendere più di quanto si sarebbe pagato per l’acquisto più la benzina. Tanti acquisti vengono effettuati per ordinare dei vestiti. Ma non sempre è la giusta scelta. Sono molte le truffe avvenute perché è stato pagato un anticipo richiesto o perché la taglia o il colore non era corrispondente a quello richiesto. Però ormai, se si è un po’ attenti, è facile riconoscere un sito fasullo. Infatti basta controllare la sua popolarità, i commenti degli acquirenti e se permette di ricevere un reso qualora la merce non soddisfi la richiesta. La minoranza della popolazione rimane fedele alle vecchie usanze, di conseguenza si continua ad acquistare nel vero e proprio negozio. Toccare e misurare di persona il capo rende molto più sicuro l’acquirente, poiché sa di non poter essere truffato. A meno che il prezzo non sia esorbitante. A questo proposito c’è invece chi sfrutta i negozi per provare capi e successivamente comprarli online per risparmiare sul prezzo. Questo fenomeno è definito showrooming. Questo può essere utile per l’acquirente ma danneggia le piccole realtà commerciali.  Non tutti i negozianti possono infatti permettersi di aprire un eshop ed offrire ai clienti il ritiro in negozio. A causa di questo comportamento alcuni venditori hanno inserito un costo per la prova dei vestiti, scontabile nel caso in cui si effettui l’acquisto. Questo tiene alla larga quelli che applicano lo showrooming, ma anche chi è solamente indeciso sull’acquisto. Molti sono i pro e i contro degli acquisti online, ma non si può negare che questo è quello che ci avvicina di più al futuro.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account