Sempre di più sono le persone che acquistano online. Solo in Italia ormai il 60 %.                                                                                                        Questa percentuale preferisce infatti stare a casa sul divano a scegliere cosa comprare su internet invece di spendere tempo e denaro per andare nei negozi. Anche su quello però sorgono dei problemi perché non si è sicuri della dimensione o magari della taglia di un determinato oggetto. I consumatori quindi entrano nei negozi, provano gli abiti e testano i prodotti di elettronica ma l’acquisto effettivo avviene, in un secondo momento, su una piattaforma online.                                               Infatti si è stimato che su 13.000 individui  di 24 nazionalità diverse solo il 12 % si pone l’obbiettivo di acquistare informazioni sul prodotto per poi comprarlo effettivamente nei negozi. Mentre l’88 % , oltre ad informarsi nei negozi, poi va a casa, controlla i prezzi online per poi valutare dove comprarli.                                                                                      Tirando le somme dei dati analizzati risulta esserci una maggiore propensione per gli acquisti online , accompagnata però da un minimo di incertezza sull’affidabilità delle piattaforme. 

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account