Internet è una piattaforma che negli ultimi anni ha guadagnato sempre più terreno. Un mondo vasto, che tramite un semplice click permette di trovare diversi blog o siti. All’inizio degli anni novanta nasce l’e’commerci, meglio noto come commercio elettronico, la piattaforma dei negozi on-line che permette di compiere un acquisto comodamente da casa, con alcuni semplici passaggi. Anche se l’acquisto è più facile e più economico, in alcuni casi ci sono degli imprevisti: gli articoli acquistati potrebbero essere tarocchi, potrebbero anche non arrivare mai a casa; se si tratta di abbigliamento in particolare, non è possibile scoprire la propria taglia con precisione, ed è come un gioco d’azzardo, per provare a indovinare. Ci sono però molti furbetti, che vagano nei vari negozi per testare la taglia di quell’abbigliamento specifico. Ma da parte dei negozianti vi è stata una contromossa: chiunque voglia provare i capi nei camerini, deve pagare una certa quota di denaro.Lo shopping “reale” è invece quello più sicuro, che ha una scelta più ristretta, ma si è sicuri che quel tale prodotto sia originale. Proprio per questo motivo preferisco lo shopping “reale”.

1+
avatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account