In tutto il mondo ci sono persone che soffrono ogni giorno la fame e lottano sempre per sopravvivere , sono poco meno di 1 milione le persone nel pianeta in condizioni disastrose di malnutrizione senza contare le migliaia di famiglie che si trovano in una posizione economica scomoda e riescono a stento ad avere 1 pasto completo al giorno. Queste persone sono tantissime e sicuramente può essere un nostro compagno di classe o un nostro amico che quando arriva a casa invece di lamentarsi del pasto spera prima di tutto di aver qualcosa di caldo da mettere sotto i denti . Ci sono , anzi siamo perché mi ritengo colpevole , tutte quelle persone costantemente insoddisfatte del cibo , che si lamentano di ciò che trovano nel piatto . Sono io la prima ,che oltre a lamentarmi spero il cibo ne faccio un uso inappropriato. In particolare mia nonna cerca di correggere questo mio comportamento da sempre , perché lei è nata nel periodo della guerra e ha sofferto la fame, è stata ricoverata in un ospedale volontario per malnutrizione e solo un miracolo è riuscita a salvarsi. Ancora oggi lei , non riesce a gettar via nulla e si impegna tantissimo ogni giorno a far la spesa nel modo corretto ; senza privarsi di nulla ma sprecando il meno possibile .
Durante un mio viaggio all’estero ho avuto modo di notare come il nostro paese o alcune zone , siano indietro riguardo questo argomento poiché ho potuto vedere come tutti i commercianti , ogni sera si organizzavano per distribuire ai meno fortunati, le rimanenze della giornata attraverso mense e pacchetti benefici . Si parla quindi di un gesto semplicissimo che però può portare innumerevoli benefici a molto persone . Quindi , perché no ? Basta volerlo!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account