La salute mentale è la cosa più importante per un benessere individuale. Malattie psichiche hanno importanti ripercussioni sulla qualità di vita della persona. Oltre a fattori ben noti come droga, violenza, anche la tecnologia gioca un ruolo importante. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l’utilizzo eccessivo di smartphone, internet, social, provoca effetti sullo sviluppo celebrale. Alcune indagini hanno evidenziato sintomi da disturbo da deficit di attenzione e iperattività in molti adolescenti e bambini. Questo uso incontrollato può portare alla perdita del contatto del mondo esterno, creando il disagio della depressione portando ad una fase di squilibrio che sfocia in forti crisi nel momento di astinenza. Si tende ad isolarsi, ad avere attacchi di panico e calando nell’apprendimento e nelle competenze cognitive. Non sarebbe male ogni tanto fare un tuffo nel passato per rivalutare le vere emozioni staccandoci da questo mondo digitalizzato come hanno fatto i “Coldplay” ritornando alla semplicità dell’antico metodo di comunicazione che è l’obsoleto giornale, pubblicizzando i loro dischi in uscita. Ho letto che un cantante che ha usato un sistema alquanto stravagante. Il suo nome è Enzo Dong, noto compositore campano, che per pubblicizzare il suo disco bruciò una macchina con su scritto il nome dell’album nel centro di Milano per attirare l’attenzione del popolo e dei media. Un idea molto pericolosa, che ha portato ad un riscontro di grande popolarità. La tecnologia dovrebbe portare vantaggi sul acquisizione delle conoscenze e non allontanarci dalle competenze emotive, affettive e relazionali.

1+
avatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account