In questo articolo rivedo,come Bologna e altri paesi,anche il mio,pieno di graffiti fatti con le bombolette.Io sono del parere che i graffiti siano un modo liberatorio di esprimere il proprio pensiero,i propri sentimenti..
E magari,come nel caso del ragazzo di Reggio Emilia,Batia,è un modo per dimostrarsi più forti agli occhi degli altri.Ovviamente questo non si dovrebbe fare,ma io penso che,avendo avuto esperienze simili,per ottenere dei
risultati,non c'è bisogno di scriverlo su un muro.So benissimo che a volte può risultare difficile,ma dimostrarlo agli altri non lo è,anche attraverso comuni e semplici azioni che facciamo ogni giorno,magari aprendosi di più
e,in un certo senso,"farsi valere".Nel mio paese ad esempio c'è una scritta molto particolare su una piccola casetta che mi ha colpita fin da quando ero bambina,"ti vedo scritta su tutti i muri".Ecco,questo ad esempio è un
modo usato da questo ragazzo per far sapere i suoi sentimenti.E io personalmente amo molto questi piccoli gesti che sembrano niente ma magari per la persona interessata contano molto.Solo che non credo questa cosa sia corretta
per il resto della gente che magari,in diversi paesi,ha avuto o sta avendo delle conseguenze in seguito a ciò che hanno fatto.Un'altro graffito che mi ha colpito molto è un grande disegno del mondo circondato dallo spazio che
ha al posto delle stelle carte e bottiglie.
E' stato fatto su un lato di un palazzo con una scritta,"amate di più e inquinate di meno",che riguarda anche la situazione che stiamo vivendo.Ce ne sono tanti altri sparsi per il paese,ma sono scritte fatte per "vendicarsi"
di qualcosa,ad esempio scritte offensive sui poster dei candidati alle cariche politiche e io penso che siano proprio quelle che dovrebbero avere delle conseguenze,anche pesanti.


2+
avataravatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account