Negli ultimi anni si sta diffondendo molto rapidamente una nuova forma d’arte ; la “street arte”. Questo termine proviene dall’inglese e tradotto significa letteralmente “arte di strada”. Infatti comprende tutti i disegni realizzati sui muri pubblici ,chiamati graffiti. Intorno a questo argomento si sono formate idee contrastanti ,infatti molti sono favorevoli per che “abbelliscono” la città altri sono contrari perché come in tutte le cose potrebbero essere usati nel modo sbagliato . Effettivamente , è capitato numerose volte che i muri vengano usati per diffondere un messaggio negativo che inciti l’odio .A prescindere da questo, non è legale imbrattare muri pubblici senza autorizzazione del comune e proprio per questo motivo eistono dei controlli mirati e punire chi usa la street art nel modo sbagliato. Queste verifiche però vengono frequentemente effettuate con poca serietà . Tali mancanze hanno fatto degenerare la situazione al punto che grandi città d’arte come Bologna, sono state penalizzate per l’eccessiva presenza di graffiti irregolari. Uno degli esempi più lampanti è il muro di Berlino ; infatti alla sua caduta avvenuta nel 1989, il comune ha deciso di non abbatterlo completamente bensì è stata conservata una parte minima per ricordare la storia della città. Negli anni il muro è stato ricoperto di graffiti , in parte regolari e in parte irregolari. I primi chiaramente sono rimasti i secondi invece sono stati coperti ma senza alcun risultato perché vengono continuamente rimarcati. L’arte dovrebbe arricchire una città e non penalizzarla pertanto mi auguro che la soluzione si risolvi al più presto .

1+
avatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account