Il concetto di privacy sembra ormai non interessare più i ragazzi nativi dell’era tecnologica. Una cosa talmente importante viene invece superata da azioni futili, quali pubblicare la foto della propria colazione o controllare i messaggi ogni mattina,come fosse l’unico pensiero. Qualunque cosa, propria e altrui, è sulla rete. E una volta entrata, è impossibile eliminarla completamente.

Il solo non pubblicare le nostre azioni quotidiane renderebbe la nostra vita più sicura e la nostra privacy protetta.  Molto raramente si pubblicano foto riguardanti notizie, luoghi,informazioni di dominio pubblico. Tutti vogliono raccontare la loro vita agli altri, tutti vogliono stare al centro dell’attenzione. E come è facile far capire agli altri ciò che personalmente si sta vivendo, è facile anche comprendere le azioni degli altri. Persino notizie importanti quali matrimoni, ma sopratutto fidanzamenti o nascite vengono subito annunciate su internet.

La privacy ha quindi un significato in questa nuova era? Di certo non per tutti. Tuttavia, se davvero si desidera proteggere la propria persona, basta solo evitare di inserire tante informazioni sulla rete. Così da garantire un vero, e sopratutto sicuro, utilizzo di Internet.

1+
avatar
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account