Da qualche mese, sulla bocca di tutti, c’è la parola “Coronavirus”. Fanno parte di una vasta famiglia di virus che causa raffreddori, influenze lievi o anche malattie respiratorie più gravi. Vengono trasmessi da animale ad animale che a sua volta riescono a espandersi nell’uomo. Sembrerebbe esser nato a causa dell’alimentazione pessima da parte dei cinesi a base di serpenti e pipistrelli che vengono mangiati praticamente tutti i giorni. La trasmissione avviene tramite starnuti e scambi di saliva. In tutto il mondo i casi infettati sono più di 60.000 distribuiti in più di 20 stati dando, da parte del OMS, un allarme globale. Il vero problema, oltre alla malattia stessa, è la paura che gli ospedali hanno per un semplice raffreddore dove il 2% dei casi è morto semplicemente perchè gli affetti avevano un sistema immunitario molto debole. Una fake news che circolava tempo fa riguarda il fatto che bisogna avere sempre una tuta di decontaminazione mascherina per essere protetto. Consiglio falsissimo e, sicuramente, detto con poca informazione. Per evitare il contaggio bisogna pulirsi le mani con sapone più volte e stare alla larga da gente che starnutisce e tossisce spesso. Una problematica che si è creata, come se non bastasse, è il razzismo per la disinformazione che le persone stanno attuando verso qualsiasi tipo di persona con gli occhi a mandorla che vedono. In queste circostanze bisogna calmarsi per non mandare in panico tutta l’umanità evitando, in particolare, questi fenomeni di razzismo e xenofobia inutili dato che nulla giustifica l’essere scortese con gli altri.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account