Molte persone pensano già al dopo coronavirus, tutti a pensare come faremo dopo che tutto questo sarà passato, ma nessuno pensa a come superare davvero la cosa definitivamente. L’Italia ha già confermato la scelta di un’app, Immuni di Bending Spoon, il 16 aprile. Immuni, l’app di Bending Spoon e del Centro Medico Santagostino è stata preferita dal ministero dell’Innovazione tra diverse app candidate per il tracking dei contagiati e ha ricevuto la conferma ufficiale dal commissario all’emergenza Domenico Arcuri. L’app memorizza in locale, sul dispositivo, tutti i codici bluetooth degli altri dispositivi, dotati della stessa app. Sistemi di crittografia e pseudoanonimizzazione impediscono di associare il codice all’identità del proprietario di quel dispositivo. Le funzioni scattano quando un cittadino è rilevato positivo dopo un test test per il coronavirus. L’operatore sanitario, prima di fare il questionario analogico, gli chiede se ha installato l’app Immuni. Se la risposta è sì, l’operatore genera, con una diversa app, un codice con cui il cittadino può caricare su un server i dati raccolti dalla sua app. Qui c’è la lista dei codici bluetooth, anonimizzati, con cui è entrato in contatto. Il server calcola per ognuno di questi codici il rischio che ci sia stato un contagio e quindi fa in modo che arrivi una notifica ai dispositivi di persone potenzialmente a rischio, sempre tramite l’app. La notifica ha un messaggio deciso dalle autorità sanitarie e chiede di seguire un protocollo.
Inoltre si sta pensando a un nuovo metodo per andare in spiaggia quest’estate, realizzata da un’azienda a Modena. La Nuova Neon, ha diffuso un progetto con barriere in plexiglass per prevenire il contagio tra i bagnanti. In un rendering, rilanciato dal tam-tam in rete, si vedono lettini e ombrelloni distanziati sulla sabbia e circondati da un box di protezione. Un’idea per provare a salvare la stagione estiva, mantenendo il distanziamento sociale.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account