Quella che la ministra Azzolina ha anticipato, ovvero il ritorno a settembre alternati, per il momento è solo «una delle proposte» che si sta prendendo in considerazione per far ripartire la scuola.
Spero che rimanga tale, poiché l’idea è che metà studenti vadano per metà settimana in classe e l’altra metà collegati da casa, a seguire quello che l’altra metà della classe fa in presenza. E questo sicuramente non è così semplice!

La scuola dovrebbe avere un impianto che possa riprendere tutta l’aula, per la lavagna magari predisporre uno streaming; inoltre sarebbe necessaria una connessione in tutte le aule, cosa che non è così scontata in tutte le scuole.

La ministra esclude invece, chiaramente i doppi turni, poiché non si può costringere gli studenti ad andare a scuola il pomeriggio/sera, rischiando di travolgere i ritmi delle famiglie.

A mio modesto parere la priorità dovrebbe essere quella di lavorare sull’edilizia scolastica e sulle strutture scolastiche per cercare di garantire meno alunni per classe.
Se si riesce in soli 30 giorni ad allestire un ospedale per l’emergenza, a Milano o a Civitanova Marche, non vedo perché in 90 giorni non si possa riuscire a fare lo stesso per la scuola.
Inoltre non dimentichiamoci che in determinati centri urbani, alcune scuole non esistono più, perché ci ha pensato il sisma dell’ottobre del 2016 a raderle al suolo.

La scuola non era assolutamente pronta a fare quello che ha fatto, ma non c’è più un giorno da perdere per trovare delle soluzioni coraggiose e definitive.

Gli eroi di questa maledetta pandemia sono stati i medici ed i sanitari in generale, ma è fin troppo ovvio che senza la scuola Primaria, Secondaria di primo e secondo grado, nessuno potrebbe andare all’Università e diventare un dottore.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account