Il revenge porn o revenge pornography (vendetta porno o pornovendetta), è un  un reato che consiste nel diffondere foto o video a sfondo sessuale senza il consenso del protagonista

La legge che lo considera un reato in Italia prende il nome di “codice rosso” ed è entrata in vigore recentemente, il 9 agosto 2019 Essa prevede la reclusione in carcere del reo per un periodo che va da uno a sei anni e multe fino a 15 mila euro. 

A mio parere questa legge è stata inserita troppo tardi, le persone, soprattutto donne in questo caso, che sono state diffamate e umiliate hanno dovuto sopportare sofferenze indescrivibili senza che i veri responsabili siano stati puniti;; molto spesso queste donne sono state anche emarginate e attaccate dalla società che, nonostante alcune voci fuori dal coro, è ancora fortemente maschilista. E’ davvero disgustoso che nel 2020 ciò accada perché significa che sono ancora queste forti le disuguaglianze di genere.

Evidentemente il problema non è avvertito con la medesima sensibilità. io credo che chiunque,  donna o uomo che sia, abbia il diritto di vivere la propria intimità con il partner senza timore, e che se un a relazione finisce ciò che avvenuto in una coppia debba essere protetto e tenuto segreto per sempre.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account