Il Parco delle Sculture è un area all’interno del Parco di Oslo, dedicata all’esposizione permanente di sculture, bassorilievi e opere in ferro battuto dell’artista norvegese Gustav Vigeland (realizzate tra il 1939 e il 1949): tra queste, una, in particolare, è dedicata all’unità tra l’uomo e la donna, come pietra della fecondità e dell’educazione. 
In linea con questo principio, il 12 maggio del 2007, si celebrò a Roma, in Piazza San Giovanni in Laterano, il “Family Day”, una festa di popolo, della vitalità delle famiglie, che, però, fu intesa come una manifestazione di protesta indetta dai Cattolici conservatori contro i Dico, il primo progetto relativo alla legittimazione delle unioni civili che, tuttavia, si arenò presto. 
Ma, andando avanti con gli anni, quali sono diventati gli scenari odierni, anche rispetto al panorama europeo? In Francia e in Spagna, è possibile il matrimonio tra coppie omosessuali, con l’opportunità o meno di adozione: dalle parole “Padre” e “Madre” si è giunti ad espressioni più neutre, quali Genitore A e Genitore B, oppure Genitore 1 e Genitore 2. 
Anche in Italia, molte delle strategie nazionali hanno previsto la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere (UNAR e Dipartimento delle Pari Opportunità). Ma, in fondo, in un Paese tradizionalista e “conservatore” come il nostro, di certo, non sono mancate le proteste, che hanno quindi provocato il blocco di molte delle iniziative. In questo caso, entriamo, sicuramente, in un campo delicato, ma si tratta comunque di un esempio di genitorialità mancata. Ragionando, invece, in modo più “convenzionale” e religioso, l'”ecologia dell’uomo”, secondo il pensiero di papa Benedetto XVI (https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2019-10/papa-benedetto-xvi-ecologia-sinodo-creato-magistero-laudato-si.html) comporta che l’essere umano protegga e propaghi se stesso, per non autodistruggersi. Forse, questo monito dovrebbe essere seguito da tutti quei giovani che, per ostacoli che reputano insormontabili, decidono, a malincuore, di non procreare o di rimanere single. Eppure l’amore può tutto!
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account