Alcuni sondaggi hanno messo in luce come i giovani di oggi si immaginino un futuro senza figli.
Questo è dovuto soprattutto agli scarsi aiuti economici e ai pochi servizi a sostegno delle famiglie ma anche, a mio parere, alla continua precarietà lavorativa. Basti pensare che durante la pandemia e la ripresa post pandemia, molti genitori hanno preferito lavorare a casa in Smart Working, perché con le scuole chiuse, non tutti hanno avuto la possibilità di lasciare i bambini a casa con la babysitter. Inoltre, ciò che aggrava questa situazione, è che i giovani non lasciano la casa dei propri genitori prima dei 30 anni perché appunto non riescono a trovare un lavoro che li sostenga economicamente. Questo molte volte porta i giovani a spostarsi all’estero con la speranza di trovare un lavoro.
In questa società moderna, sembra quasi che sia più importante realizzarsi economicamente che avere una famiglia, ma questo pensiero è dovuto allo sforzo, ai soldi che si investono per studiare e quindi la maggior parte dei giovani preferisce dedicarsi agli studi e anteporre alla genitorialità un lavoro stabile adeguatamente retribuito.
0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account