In tempi recenti è avvenuto un fatto non particolarmente rilevante, ma curioso e inaspettato: la celebre birra Achel, orgoglio centenario di un particolare gruppo di monaci belgi, ha smesso per sempre di essere prodotta.

Ciò è dovuto alla carenza dei monaci più anziani, portatori dei segreti antichi necessari affinché questa bevanda sia distillata, e all’assenza di nuovi adepti in grado di sostituirli. Quest’assenza deriva dalla scarsità di vocazioni, per cui i giovani faticano sempre più a trovare lo stimolo necessario per prendere i voti e non sono più disposti a compiere i sacrifici che questi comportano.

Di conseguenza, una professione religiosa che nei secoli, soprattutto medievali, era sempre stata profondamente radicata nel popolo, si sta sgretolando, ed è prevedibile che in futuro cesserà completamente di esistere, insieme a tutte le tradizioni legate a essa.

Questo fenomeno non è nuovo o sconvolgente, poiché è naturale che nel corso della storia alcune consuetudini spariscano e altre si diffondano, e ciò rientra nel processo evolutivo che caratterizza la nostra società da millenni, tuttavia sarebbe piacevole che le tradizioni venissero conservate almeno in minima parte e anche qualora si adattassero scarsamente alla società contemporanea.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account