La morte di una tradizione semplice e secondaria come quella di una birra trappista può sembrare un problema risibile e leggero, eppure è proprio in questi avvenimenti comuni che i cambiamenti sociali sono visibili. In questo caso, lo sono grazie all’analisi della ragione per cui essa non viene quasi più prodotta: l’assenza di monaci, dovuta alla grande crisi di fede che stiamo attraversando.

Spesso, quando si parla della ragione per cui oggi sempre meno persone sono interessate alla religione e a prendere i voti (nonostante negli ultimi tempi ci sia stata una grande riscoperta della spiritualità) si ricorre a luoghi comuni, come il fatto che si ritenga non scientifica e che le divinità siano qualcosa che serviva agli antichi per spiegare i fenomeni del mondo: forse sono presenti anche questo elementi, ma le ragioni in realtà sono ben più profonde. Qual è infatti la prima cosa con cui si viene in contatto avvicinandosi alla religione cristiana? Non certo il profondo ed eterno messaggio salvifico che Cristo, morendo in croce, porta nel mondo, ma la Chiesa che ha scelto molto tempo fa di fossilizzarsi sui suoi ideali e rifiutare il cambiamento. Dunque, per questa ragione, nel mondo moderno è diventata un’istituzione antica e conservatrice, lontana da tutto quello che è il modus vivendi attuale delle persone. Forse che qualcuno ascolterebbe il messaggio dell’amore assoluto, quando esso è annunciato da chi preferisce benedire le armi dei cacciatori che non l’unione di due persone che si amano?

Prendere i voti vuol dire in ultima istanza accettare quest’ideologia e farla propria, in quanto significa diventare parte della Chiesa: e così, alcune delle dolci birre che ci dissetavano spariscono, lasciando dietro di sé un ricordo di un tempo che non a causa del mondo, ma della stessa Chiesa, non esiste più.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account