In Belgio si sta pensando di diminuire i giorni lavorativi da 5 a 4 giorni in una settimana, però con l’accorciamento dei giorni si aumenteranno le ore lavorative dei singoli giorni da 7 ore a 9 ore e mezzo.

Ora si sta provando a sperimentare questo nuovo orario lavorativo in Belgio, ma non c’è niente di ufficiale visto che i sindacati dovrebbero accettare l’offerta del governo, però questo orario è già stato utilizzato in Spagna e in Islanda ed è stato un successo.

La settimana più corta può essere positiva visto che si lavora un’ora in meno rispetto al solito orario e poi ci potrebbero essere più giorni di riposo che diminuirebbero lo stress dei lavoratori, visto che quel giorno di riposo in più potrebbe servire come scarico. Inoltre nelle sperimentazione di questo nuovo orario si è notato che la produttività dei lavoratori è aumentata e ha portato benefici.

Quindi questo potrebbe essere efficace e bisognerebbe accettare l’offerta del governo perché meglio avere più giorni liberi che ore libere in un giorno. Comunque la giornata non cambierebbe moltissimo visto che se si iniziasse a lavorare alle 8 si finirebbe per le 17 e mezza rispetto alle 15.

A quanto pare sembra che questo sia l’unico metodo per migliorare la qualità di vita dei lavoratori, però rimangono ancora degli scettici e si valuterà l’idea della settimana corta.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account