Il Marvel Cinematic Universe ha milioni di fan in tutto il mondo ed esiste da più di 10 anni. E la Disney ha intenzione di proseguire con il MCU, visto che sono in preparazione nuovi film per i prossimi anni. Però nonostante il piano a lungo termine della Disney, la Marvel potrebbe perdere i diritti su diversi supereroi e questo sarebbe un grande ostacolo da superare. La notizia è in circolazioine sui social da ormai qualche settimana e i fan del Marvel Cinematic Universe sono preoccupati. Marvel sta per trovarsi ad affrontare una delicata causa contro gli eredi degli autori di alcuni dei più importanti supereroi dei fumetti, per mantenerne il pieno controllo dei diritti di sfruttamento. Tutto è cominciato qualche settimana fa, quando Patrick S. Ditko, fratello di Steve Ditko, uno dei più grandi autori di fumetti e autore insieme a Stan Lee di Spider-Man e Doctor Strange tra le altre cose, aveva richiesto la terminazione dei diritti di copyright di Marvel sui due personaggi. Per capire meglio la situazione, bisogna conoscere la legge americana. Negli Stati Uniti è possibile per gli autori o i loro discendenti far valere il proprio diritto sull’opera creata dopo 35 anni. Un diritto nato 1976, che dovrebbe consentire agli autori di riprendere il controllo delle creazioni messe al mondo all’inizio della loro carriera e che, per un motivo o per l’altro, hanno venduto.  La legge del 1976 non consente però di fare tutto ciò che si vuole. Si precisa che non è possibile rivendicare i diritti d’autore se le creazioni sono state realizzate dietro compenso. Cioè, non sono stati acquistati dopo la loro creazione, ma ordinati. Marvel e Disney vogliono giocare su quest’ultimo punto della legge del 1976 per mantenere i personaggi. Peraltro, proprio grazie a questo cavillo, Marvel ha già vinto una causa del genere ecco perché la Casa delle Idee ha deciso di passare al contrattacco e di intentare lei stessa causa contro gli eredi stessi, per mantenere così il pieno controllo dei diritti di praticamente tutti gli Avengers. Se Marvel dovesse vincere la causa, come presumibilmente accadrà, la situazione rimarrebbe praticamente la stessa di adesso, con i diritti ben saldi nelle mani del colosso controllato da Disney. Anche se Marvel e Disney dovessero essere sconfitti in tribunale, questo non significherebbe la fine del MCU. Son due società con una forte solidità finanziaria e potrebbero raggiungere un accordo e economico con i discendenti degli autori e preservare i diritti. Molto probabilmente nella peggiore delle ipotesi la Disney firmerà un assegno con molti zeri per riprendersi i diritti d’autore sulle opere e sui personaggi.

  

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account