Non credo che mi iscriverò alla Facoltà di Informatica, ma ritengo che per qualcuno potrà essere una scelta vincente. Il destino lavorativo di noi ragazzi dipenderà da molti fattori, tra cui i più importanti sono la situazione economica dell’Italia, dell’Europa e degli Stati Uniti, ma anche le competenze raggiunte e l’aiuto dei famigliari, insomma fattori esterni; il nostro futuro però sarà anche influenzato dal modo in cui ce lo “immaginiamo”: da un sondaggio contenuto nel Rapporto Ilo(Organizzazione Internazionale del Lavoro) 2015 sui giovani, il 99% dei ragazzi tra i 15 e i 24 anni intervistati si dichiara pessimista sulle prospettive del mercato del lavoro, mentre il 55% si dice pronto a emigrare alla ricerca di migliori opportunità occupazionali. Emerge quindi che le possibilità di inserimento nel mondo del lavoro sono limitate per i giovani carenti di formazione e di esperienza. Perché allora definire la scelta della facoltà di Informatica come “vincente”?
La professione di informatico nasce negli anni ’50: l’informatico del secolo scorso si occupava di elaborazione di dati, aveva nozioni di elettrotecnica, fisica, meccanica e soprattutto conoscenza sull’uso delle macchine. Oggi egli deve programmare, elaborare, analizzare le modalità di raccolta, trattamento e trasmissione delle informazioni mediante computer. A differenza dell’ingegnere informatico, è specializzato più sullo studio del software che dell’hardware, sviluppa applicazioni, gestisce reti informatiche, progetta sistemi informativi ed applicazioni in ambiente Internet o Intranet (l’intranet è una rete locale, LAN, o un raggruppamento di reti locali, usata all’interno di una organizzazione per facilitare la comunicazione e l’accesso alle informazione).
Veniamo alla parte più interessante, gli sbocchi lavorativi per gli informatici. I laureati in Informatica lavorano nel campo dell’ICT (Information and Communications Technology). In pratica operano nell’ambito della progettazione, organizzazione e gestione di sistemi informatici per imprese produttrici di hardware o software e per imprese che utilizzano le tecnologie dell’informazione come banche, assicurazioni, enti pubblici; insomma, un settore in espansione.
Solo un anno fa Massimo Ciaglia, Presidente di Haamble (una start up italiana, una piattaforma gratuita e fruibile da dispositivi Apple e Android. Tramite questa piattaforma gli utenti hanno la possibilità di creare una vera e propria community digitale che permette di scoprire nuovi luoghi e interagire in tempo reale con gli utenti che vi si trovano), il primo urban social network, aveva commentato “Abbiamo notato che in Italia si tende ad investire meno nel mercato delle App rispetto ad altri paesi, temendo che si tratti di qualcosa di poco concreto e poco redditizio. Negli Stati Uniti e in paesi europei come Germania e Inghilterra si punta molto su questo settore, che potrebbe diventare nei prossimi anni il potenziale traino della digital economy.”
In Italia nel 2015 sono stati stimati 40 milioni di Smartphone e 10 milioni di Tablet; in controtendenza a quanto pronosticato, il mercato delle apps è in costante crescita, al punto che gli economisti stimano che il valore complessivo di questo settore raggiungerà i 40 miliardi nel 2016, pari al 2,5% del Pil.
Ecco perché chi guarderà avanti farà bene a scegliere un’occupazione nel campo dell’informatica; ma, come in tutte le cose, per riuscire, bisogna avere anche passione.

0
Commenti
  1. paolaaa 5 anni ago

    Ciao
    Ho apprezzato molto il tuo articolo,

  2. lea016 5 anni ago

    Ciao dalla redazione @Articolo21
    Innanzitutto bel lavoro, articolo scritto abbastanza bene, e discorso fluido anche nella lettura. Mi ritrovo a concordare con te in alcuni punti dell’articolo, dandoti piena ragione. Ancora complimenti, continua cos

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account