Recentemente si è parlato molto dell’apertura, a Napoli, del primo centro di sviluppo per applicazioni Apple in Europa, che si occuperà di sostenere gli insegnanti e fornirà un indirizzo specialistico, preparando migliaia di giovani a far parte della comunità di sviluppatori Apple.
Si tratta, certamente, di una grande operazione politica, oltre che commerciale, ma anche di un episodio che pone diverse questioni di carattere sociale: i giovani finiranno tutti a lavorare in questo settore?
Io sono una “nativa digitale”, sono nata nell’era degli sviluppi dell’informatica e delle nuove innovazioni tecnologiche, quindi sinceramente non mi dispiacerebbe affatto lavorare nel campo dell’informatica.
L’informatica a mio parere rappresenta il futuro, non solo il mio ma di tutti i giovani.
La maggior parte delle persone già oggi lavorano grazie all’informatica e in futuro sicuramente ci lavoreranno sempre più persone.
Inoltre le nuove tecnologie sono sempre più in espansione, quindi nel campo informatico si stanno creando sempre più settori.

0
Commenti
  1. apex 5 anni ago

    Trovo il tuo articolo nel complesso abbastanza carino; breve ma conciso, tocca quasi tutti i punti cruciali dell’argomento e il contenuto

  2. giadinca 5 anni ago

    Ciao dalla redazione i Carbo..Idrati!
    Il titolo e le immagine si collegato con il tema trattato e sono molto originali. il tuo articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account