E’sempre la stessa storia : tecnologia di qua, tecnologia di là. Il mondo è stato ed è tuttora dominato dalla più potente arma di distruzione di massa.
Ovviamente ne hanno risentito tutti i campi in generale, sopratutto quello del lavoro, proprio per questo pensare ad un futuro senza tecnologia è un’utopia.
L’informatica fa da perno nel campo del lavoro al riguardo, dal momento che pone come proprio punto fisso telefoni e computer vari.
Cercare un lavoro, ora come ora, è molto difficile : personalmente non ho idea di cosa mi spetterà una volta finita la scuola, so solo che la vita non sarà più facile.
Di lavoro, almeno in Italia, non se ne vede nemmeno l’ombra, perciò tanto vale provare nel campo informatico…no?
Forse. E’ anche vero che ci sono poche possibilità di lavoro al giorno d’oggi e che vale la pena cercarne uno a tutti i costi, ma è anche vero che bisogna tener conto dei propri gusti e dei propri sogni e desideri.
Lavorare davanti uno schermo luminoso sapendo che la nostra felicità probabilmente non verrà mai ripagata non potrà mai diventare una soddisfazione personale.
Io non penso che, una volta finiti gli studi, cercherò lavoro nel campo dell’informatica (anche se non si sa mai), perchè passare ore ed ore davanti uno schermo rischiando di perdere la vista non è uno dei miei più grandi desideri.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account