La scuola è un percorso fondamentale per ogni ragazzo, perchè gli permette di maturare e crescere intellettualmente. In Italia, purtroppo, si tocca un punto dolente, infatti, stando alle statistiche europee i ragazzi italiani sono tra i meno produttivi, soprattutto nelle materie scientifiche. Molte volte gli esiti negativi o insoddisfacenti sono causati dalla mancanza di stimoli allo studio, ma anche lo stress condiziona moltissimo le performance scolastiche.

Molti tra i ragazzi delle scuole italiane si definiscono stressati o addirittura angosciati dalla scuola e tutte le preoccupazioni che dà. Questo clima di tensione e paure per gli studenti è assolutamente controproducente e influisce sui voti a scuola come sulla salute dei ragazzi.

Per lavorare bene e in un ambiente che favorisca l’apprendimento e invogli allo studio, ci vuole tranquillità e pace e questo si può raggiungere solamente con il dialogo tra gli allievi e gli insegnanti. Il rapporto tra i professori e i loro studenti è fondamentale e influisce molto sul rendimento scolastico e sulla voglia di studiare. Organizzarsi, parlare e discutere dei problemi con gli insegnanti è l’unica via per costruire un ambiente sereno per entrambi. Inoltre, sta anche ai ragazzi organizzarsi individualmente per non stressarsi e ottenere il miglior rendimento scolastico.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account