Dopo tutti i fatti negativi di cui ogni giorno riferiscono i mass-media nazionali e locali, la storia di Lorenzo Pietrini diventa come un incoraggiamento ad andare avanti e a non mollare tutto al primo ostacolo.
Purtroppo si sa!La vita non è facile; ma se si prova a non essere troppo pessimisti si riesce a fare di tutto, anche ciò che inizialmente può sembrare impossibile da superare. La storia di Lorenzo è davvero toccante, fa comprendere quanto sia grande la forza di volontà che un uomo tira fuori nei momenti di bisogno. Riuscire a superare un handicap come la paralisi di quasi l’intero corpo è qualcosa di incredibile.
Oltre la storia di questo “grande” uomo ce ne sono moltissime altre. C’è chi a causa di un incidente perde una gamba o un braccio e nonostante ciò riesce con grande sforzo e sacrificio a compiere tutto quello che faceva prima, naturalmente in modo diverso, cambierà le abitudini ma questa è una cosa secondaria,l’importante è farcela.
Personalmente io non ho mai avuto questi problemi quindi non so come potrei reagire di fronte a un episodio del genere. Di sicuro anch’io vorrei trovare la stessa forza di Lorenzo e riuscire a superare le varie difficoltà. Secondo me il fatto di voler raggiungere a tutti i costi i propri obiettivi e tendere a realizzare i propri sogni, significa in altri termini avere stima di se stessi e volersi bene. Prima di aver rispetto per gli altri si deve imparare a rispettare se stessi e le proprie ambizioni, chiaramente questo non vuol dire essere egoisti .
A volte le persone che hanno qualche handicap fisico o mentale vivono la vita ancora meglio e si divertono di più rispetto a coloro i quali hanno tutto ma non riescono ad apprezzare niente.
Ѐ strano vedere un bambino con moltissime difficoltà fisiche che riesce nonostante ciò a godersi la vita e accettare il proprio destino senza farsi molte domande.
L’importante è non abbandonare mai la speranza, bisogna sempre essere positivi e mai chiudersi in se stessi e non affrontare i problemi. L’aiuto delle persone care incoraggia mentalmente, invoglia a non mollare,perché in fondo sono loro quelle che non ti abbandonano mai nonostante le tantissime difficoltà.
Ci sono anche delle associazioni che hanno l’obiettivo di facilitare la vita dei diversabili, che cercano di non farli sentire fuori luogo o diversi dagli altri solo perché hanno un problema, e penso che chiunque di noi deve far di tutto per far star bene queste persone perché in fondo hanno già tanti problemi e il nostro compito è quello di non mettere in evidenzia le loro disabilità.
Ritengo che gli uomini come Lorenzo si possano considerare dei veri e propri EROI.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account