Col passare degli anni ogni ragazzo si pone la domanda “Ma cosa farò dopo la scuola?” Università o lavoro?
Una scelta fondamentale per il futuro di ognuno di noi.
Le tendenze dei giovani verso il lavoro vengono riassunte dagli esperti con due acronimi.
-EET (Employed Education and Trained), ragazzi tra i 15 e 29 anni. Come trovano occupazione? in un modo molto semplice: decidono di lavorare per conto proprio e di aprire un piccola azienda, con lo scopo di garantirsi un futuro.I settori più gettonati sono quelli basati sull’informatica e la gestione di aziende: ambiente, ristorazione, alloggi per vacanze.
-Poi ci sono i NEET(Not Employed Education and Trained) che, come dice l’acronimo, sono il contrario degli EET che occupano circa il 28% della popolazione italiana. Essi, al contrario degli EET, non sono molto volenterosi e si bloccano a ogni ostacolo che incontrano mantenendosi con l’appoggio, per la maggior parte, dei loro genitori.

Ci viene chiesto se nel futuro ci vediamo più EET o NEET, beh! io mi auguro di essere annoverato tra gli EET e di riuscire a costruirmi una mia attività che mi dia gratificazioni sia economiche sia sociali e psicologiche.

0
1 Comment
  1. guarda01 4 anni ago

    Ciao Maida2b Il tuo articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account