Oggi giorno molti adolescenti talvolta si trovano in alcune situazione da cui è difficile uscirne, come il fatto che tanti di loro non hanno progetti per costruirsi il proprio futuro. Alcune ragazze smettono scuola subito dopo l’obbligo scolastico, ma io mi chiedo hai smesso scuola, bene e poi…? E loro pensano subito, tanto il lavoro lo trovo lo stesso; sì può darsi che trovi un lavoro, ma non magari il mestiere che avresti voluto fare ed è proprio da lì che molti di loro non hanno un futuro ben organizzato.
I nostri genitori fin dall’inizio ci insegnano a entrare nel mondo degli adulti, un mondo in cui prima di tutto dobbiamo esserne consapevole, un mondo in cui ci prendiamo le nostre responsabilità per saperci gestire da soli, quindi ci iscrivono in una scuola in cui abbiamo la possibilità di iniziare piano piano a conoscere le nostre esigenze per il futuro; e dopodiché ci lasciano andare avanti da soli. Facciamo le nostre scelte di cui assolutamente non dobbiamo poi pentirci quindi tocca noi a guidare il nostro futuro ormai diventato presente.
Il lavoro rende felice solo se si fa il lavoro desiderato e non obbligato e come dice sempre mio padre “ chi non ha voglia di lavorare non ha nemmeno voglia di mangiare, e se vuoi mangiare devi lavorare “ mi sembra una cosa più che giusta.
Siete curiosi di sapere cosa voglio fare da grande? Bhe vorrei lavorare, prima di tutto fare la parrucchiera, e riuscire a costruirmi una famiglia, pochi bambini ma buoni, e lasciare un’immagine mia nel mondo.

0
1 Comment
  1. lucy44 4 anni ago

    siamo d accordo con voi, anche noi pensiamo che al giorno d oggi trovare un lavoro non

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account