La tecnologia ha fatto e continua a fare passi da gigante e questo avviene anche nel campo dell’editoria e dei libri, che vengono, per la maggior parte, sostituiti dagli eBook. Questi apparecchi permettono all’acquirente di comprare i libri a basso costo rispetto a una normale libreria edizione cartacea, di risparmiare, e, quindi, di acquistare un numero maggiore di testi. I veri amanti della lettura, però, non abbandoneranno mai i loro libri perché amano la sensazione particolare e unica che offre loro il contatto con un libro; poter toccare le varie pagine, apprezzare l’odore di queste quando il libro è nuovo, osservare la copertina e apprezzarne la scelta grafica. Anche se leggere è un “lusso”, credo che gli eBook non saranno più diffusi dei libri perché, anche se le persone vogliono risparmiare sul prezzo totale dei libri, devono comunque affrontare una spesa iniziale, perché il libro elettronico è simile a un computer. Oltre a questo sono sempre di più le persone che prendono in prestito libri dalle biblioteche e che vanno nelle librerie alla ricerca di un ennesimo libro da leggere; penso proprio che gli amanti del libro sarebbero pienamente contenti di poter entrare in una libreria simile a quella del professore e di rimanere seduti a leggere ogni singolo libro. Leggere circondati da libri è come entrare in un mondo fantastico; l’eBook fa risparmiare sullo spazio e sui costi ma non crea l’atmosfera che solo un libro di carta può dare.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account