Ormai siamo arrivati al 2016, l’anno dove la tecnologia si sta evolvendo e si evolverà più che mai, grazie naturalmente alla mano dell’uomo. Anche nell’ambito culturale abbiamo un notevole cambiamento che sta “colpendo” ormai moltissimi territori. Questa nuova invenzione é quella dell’E-book, italianizzando un libro elettronico digitale che ti permette la lettura di qualsiasi cosa, quasi fosse un vero e proprio libro. Anche in molte scuole d’Italia vengono usati questi E-book, che presentano, secondo il mio parere, vantaggi ma anche svantaggi. Partendo dalle mie opinioni favorevoli non può mancare il fatto che un E-book é molto conveniente per uno studente, che eliminerebbe il carico dei grossi e pesanti libri per dare spazio a questo libro elettronico, piccolo e molto più leggero. Un altro vantaggio é sicuramente il fatto che, per qualcuno che abbia qualche problema con la vista, la scrittura può essere regolata a proprio piacimento, considerando il fatto che é sempre un qualcosa di prettamente tecnologico. Come ogni elemento elettronico però, l’E-book, presenta anche i suoi lati negativi. Tra questi, il più significativo, é sicuramente quello di non aver un vero libro, uno di cui ci si può sentire l’odore del libro appena acquistato. Inoltre io credo che molte persone che hanno acquistato un e-Book non lo utilizzano spesso, a volte secondo me dimenticano anche il libro che stanno leggendo. Mentre un vero e propio libro cartaceo, almeno quando leggo io, riesce sempre a spingerti e a finire di leggerlo in poco tempo dopo averlo acquistato. Perciò dopo questo mio pensiero, credo che alla fine l’e-Book farà molto “successo” e verrà acquistato da molte persone, ma non riuscirà mai a trasmettere le vere emozioni come un libro di carta, un libro vero…

0
Commenti
  1. Author
    filo00 4 anni ago

    Ciao mikyreporter!
    Ti ringrazio e sono contento che il mio articolo ti sia piaciuto. Anche io credo che gli smartphone e i tablet non abbiano lo stesso valore di un buon vecchio libro profumato. Ovviamente non tutti la pensano cos

  2. mikyreporter 4 anni ago

    L’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account