Ormai conviviamo da tanto tempo con l’effetto serra o le emissioni di CO2,ma nessuno fa niente, i telegiornali non ne parlano ma parlano sempre di politica o di brutte notizie che specialmente a me non intaressano.
Ma qual è la vera domanda? Perchè non ci abbiamo pensato prima?
Le emissioni di CO2 sono uno dei lati negativi dell’industrializzazione. Aumentano infatti con l’aumentare della produzione industriale,la sua causa è la presenza di impianti industriali che inquinano e rilasciano nell’ambiente circostante una quantità di CO2 superiore a quella naturale. Molti sono stati gli sforzi, da parte di Governi ed Organizzazioni Internazionali ma anche di ONG ed Organizzazioni Ambientaliste, atti a diminuire tali emissioni o a trovare nuovi modelli di produzione industriale attraverso i quali non sia più necessario produrre emissioni di CO2.
Se continiamo con queste emissioni di anidride carbonica il pianeta ne risentirà.
Secondo me bisogna ridurre le emisioni e usare sempre di più l’energia rinnovabile, ad esempio l’energia solare usando i pannelli fotovoltaiche o solari, oppure usare le pale eloliche. Però, visto che queste cose costano tanto, le persone ovviamnete non le comprano e allora usano le sostanze che producono anidride carbonica. Io mi chiedo quindi:
gli stati del mondo si intaressano verqmente al problema?
Perchè non fare uno sconto o venire “incontro” alle famiglio o le aziende che comprano energia pulita dando soldi che ricoprono la spesa dei fotovoltaici.
Inoltre possiamo diminuire il disboscamento delle foreste di tutto il mondo, così le piante con la fotosintesi trasformano l’anidride carbonica in ossigeno.
Infine vorrei dire che su ogni case, strade, ferrovie in disuso si possono piantare altri alberi.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account