Gli eBook sono testi sotto formato digitale e ne è permessa la consultazione in ogni momento della giornata, avendo a disposizione uno strumento idoneo.
Questi libri di nuova generazione sono sempre più diffusi, perché occupano uno spazio limitato e si possono acquistare in maniera istantanea, è solo necessario possedere un computer o un dispositivo mobile. Tuttavia, come in ogni situazione, anche in questa sono presenti degli svantaggi. Il più evidente è il consumo di energia (che solitamente si ricava per combustione di fonti fossili: il petrolio, il carbone, ecc…) poiché l’apparecchio tecnologico si scarica e le alternative non sono molte: bisogna ricaricarlo.
Un altro problema è l’affaticamento della vista causato dal trovarsi di fronte a un monitor per molte ore e sicuramente è un fattore di disagio, molto compromettente.
Riguardo ai libri cartacei i temi in discussione sono molti, il più enfatizzato è che l’estinzione di questo materiale potrebbe tutelare l’abbattimento degli alberi necessari per la produzione di carta.
Ovviamente niente sostituisce l’odore della carta stampata, le parole sbiadite nel tempo e il suono che emettono le pagine sfogliate durante una sana lettura sono tutti aspetti che mi donano serenità nel mio piccolo, ma se rinunciare a questo piacere personale va a favore dell’ambiente, sono disposta al sacrificio.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account