La tecnologia oggigiorno sta avanzando imperterrita nella nostra società, prendendo il posto delle comuni cose che utilizziamo. Un esempio? Sempre più libri vengono pubblicati in forma digitale piuttosto che in forma cartacea, gli eBook stanno prendendo il sopravvento sui libri fatti di pagine vere e proprie. L’unico vantaggio è poter leggere, in formato pdfd, un libro quando si vuole senza dover portare con sé il libro.
Io però, almeno su questo, sono ‘tradizionalista’.
Penso che sia piacevole recarsi in una libreria, guardarsi attorno tra centinaia di libri e lasciarsi attirare dalla copertina più colorata o dai titoli più intriganti. Avere un libro tra le mani e poter sfogliare ogni singola pagina è tutta un’altra cosa: sembra che il libro ti parli e dica ‘sfogliami, e scopri la storia che c’è dentro di me’. Personalmente preferisco nettamente i libri cartacei a quelli digitali, adoro il fatto di poter -quando voglio- prendere il libro e rileggere le frasi o le parti che mi hanno colpita di più. Può sembrare una cosa stupida, ma il libro (cartaceo, ovviamente) lo sento più mio: riesco a immedesimarmi meglio nella storia e a dimenticarmi del resto mentre lo leggo. E’ un modo per allontanarsi, almeno per poco, da tutta la tecnologia che ci circonda e di cui a volte abusiamo. Amo leggere,e ho provato varie volte a finire un libro digitale ma puntualmente mi annoiavo; piuttosto, avendo un libro cartaceo, spesso non mi rendo nemmeno conto del tempo che passa.
Si dice che ‘La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno’, e io condivido a pieno questa affermazione, solo che io questo ‘viaggio’ sono stata in grado di intraprenderlo solo avendo in mano un libro da sfogliare e scoprire.

0
Commenti
  1. hamid123 5 anni ago

    Ciaoo !
    Hai scritto un articolo strutturato molto bene, e scritto in maniera molto carina .
    Io non condivido molto la tua visione, perch

  2. miristella 5 anni ago

    Ho apprezzato tantissimo l’immagine che hai scelto, perch

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account