Secondo me nel futuro ovviamente ci saranno gli eBook per tantissimi motivi
vantaggiosi sia per noi che per il nostro mondo che sta andando a pezzi!.1)riduce lo spazio nelle nostre case , perchè dentro a un èBook ci possono stare 10 o più libri digitali e puoi portarlo anche dentro la borsa o dove vuoi perchè è piccolo è leggero
2)é anche molto economico perchè i libri che scarichi con un eBook sono gratis oppure a pagamento (ma costano molto meno dei libri cartacei)
3)Grazie all’ eBook ridurremmo la produzione di carta e, in questo modo non si dovrebbero tagliare più alberi che servono per l’ossigeno.Ovviamente ci saranno persone che avranno idee completamente diverse dalle mie ,perchè forse gli piacciono più i libri, e dicono che resteranno anche nel futuro come nel passato sono rimasti fino a noi.I libri secondo me in futuro ce ne saranno di meno perchè in confronto a un eBook riempono spazio in casa e riduce gli alberi nel mondo,e in futuro credo che tutto ormai sarà digitale,oggi ad esempio in alcune scuole i ragazzini studiano sui libri digitali scolastici sul computer invece di usare quelli cartacei che rendono pesantissimi i loro zaini.Però devo dire che con un eBook non potrai mai avere la sensazione di sfogliare o di toccare vere pagine di carta oppure di sentire quell’intenso odore di libro vecchio o di libro nuovo , ed è questa la caratteristica del libro che secondo me convince la gente a non scegliere l’eBook e ineffetti io senza sfogliare delle paginedi un libro cartaceo non avrei più la voglia di leggerlo.Quindi in parole povere secondo me gli eBook vinceranno nel futuro , ma ci saranno sempre delle case con delle immense biblioteche piene di libri cartacei a qui solo a vederli viene voglia di soffiarli sopra per togliere la polvere ed iniziarli a leggere intensamente.

0
1 Comment
  1. cecilia2014 5 anni ago

    Ciao, l’idea

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account