Libri di carta o ebook, veramente una difficile decisione ai nostri giorni.
Sinceramente non saprei esattamente da che parte stare diciamo che sono a favorevole ad entrambi.
Insomma avere un elemento tecnologico sul quale cercare e scaricare in modo molto veloce tutti i libri che si desidera leggere senza avere una data entro la quale terminali e senza preoccuparsi di non riuscire a finirli in tempo è veramente un metodo molto comodo per gli adolescenti di oggi.
Ma non è paragonabile ad un libro fisico che si può contemplare, toccare, sfogliare pagina per pagina e tenere nelle proprie mani.
Un libro che ti riempie di belle emozioni che ti da gioia solo a vederlo e che puoi tenerlo in casa in mezzo ad altri libri per l’intera vita.
Ciò non vuol dire che un ebook non possa andare bene anzi è un modo comodo e veloce per tutti perciò ritengo che non ci siano un vinto ed un vincitore ma sono a pari merito per noi è per le future generazioni.
Quindi spero che i libri non spariscano e che non si dia più ad un modo di leggere o ad un altro ma che vengano considerati entrambi con la stessa importanza.

0
Commenti
  1. miristella 4 anni ago

    Eviterei l’uso di troppi punti interrogativi in sequenza, sono poco adatti al contesto, sia sintatticamente che graficamente. Per il resto l’articolo

  2. hamid123 4 anni ago

    Ciao !
    Hai scritto un articolo molto bello e breve, ha saputo esprimere la tua idea in modo breve e semplice, il tuo articolo era esente da errori ortografici o grammatici.
    Complimenti e buona fortuna per le prossime volte .

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account