I libri cartacei sono nelle mani degli uomini da moltissimi anni ma adesso, con la sempre più avanzata tecnologia, c’è il rischio di vederli sostituiti completamente da eBook ritenuti più comodi.
L’eBook ha certamente molti più fattori positivi rispetto al libro cartaceo: la possibilità di averne in gran numero su un unico dispositivo senza ricorrere a librerie ingombranti è una grossa comodità, inoltre l’enorme risparmio di carta che ci farebbe solo guadagnare sotto molti punti di vista.
Probabilmente le generazioni future non vedranno molto spesso dei libri come li vediamo noi, per loro sarà normale leggerli in formato digitale, dai libri scolastici a quelli letti per passatempo.
Io personalmente ho sempre preferito leggere libri cartacei, sentirne le pagine e lo spessore, per poi riporli ordinatamente, una volta terminati, nella mia libreria, e continuerò a fare così, ma credo che comunque sia solo questione di abitudine perché ciò che porta la gente ad amare la lettura è il contenuto del singolo libro e non la forma in cui lo si legge, le sensazioni che fa provare e la possibilità di immedesimarsi e nei fatti narrati.

0
1 Comment
  1. miristella 5 anni ago

    L’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account