La tecnologia sta ormai avanzando, prendendo inesorabilmente il dominio. Secondo i dati di mercato c’è la netta possibilità di una vittoria degli e-book. Sono molto semplici da usare e più funzionali dal punto di vista pratico: avere centinaia di volumi sempre con sé e senza che occupino spazio! Ovviamente non la pensavo allo stesso modo gli amanti del cartaceo. L’odore della carta, il rumore delle pagine sfogliate, la sensazione di tenere un libro in mano… tutte cose che,per il momento, un oggetto tecnologico non può di certo dare! Tralasciando questi aspetti più secondari, se confrontiamo le versioni cartacee dei libro con la loro versione digitale, notiamo immediatamente dei vantaggi offerti dalla tecnologia. Prima di tutto i libri costano meno negli store online, dettaglio da non sottovalutare, poiché è principalmente per questo motivo se molte persone preferiscono prendere un e-book. Certo è vero che la spesa iniziale è grande, dal momento che si parla di un centinaio di euro, però a lungo andare, visto che un e-book è difficile che diventi obsoleto, conviene, soprattutto per coloro che leggono molto. Inoltre è possibile modificare molte cose, come la grandezza dei caratteri, lo stile del testo, si può sottolineare o persino cambiare lo sfondo della pagina in modo da permettere una miglior lettura sia di giorno che di notte. Una funzione molto importante è quella dello schermo retroilluminato, che permette la lettura anche in luoghi completamente bui, cosa non possibile con un libro normale. Gli e-book non vengono usati solo per leggere, poiché negli ultimi anni anche i libri scolastici sono diventati “virtuali”. Col passare del tempo, vinceranno le versioni tecnologiche dei libri poiché possono puntare sulla convenienza, superato l’ostacolo iniziale della spesa per il dispositivo, e soprattutto per la comodità di avere tutti i libri che so vogliono in borsa, potendo leggerli in qualunque momento della giornata.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account