Quando leggiamo un libro, indipendentemente dal formato in cui si trova, lo facciamo per provare emozioni. I libri che molti di noi amano sono di carta: quei libri che si possono toccare e di cui si può percepire al tatto la consistenza delle pagine, impregnate d’inchiostro profumato e pieni di storie. D’altro canto però gli ebook sono più convenienti per molti perché sono compatti, quindi non occupano molto spazio, hanno prezzi inferiori rispetto a quelli cartacei, e inoltre si può acquistare un libro in tempo reale senza fare code interminabili in libreria. Da quando sono piccola mi è sempre piaciuto molto leggere, e circa un anno fa mio padre mi ha proposto di provare il Kindle, un dispositivo fatto appositamente per leggere ebook. Nonostante all’inizio fossi restia all’idea ,adesso la trovo una soluzione molto comoda e parsimoniosa. Sinceramente penso che purtroppo i libri di carta saranno presto rimpiazzati del tutto con questo nuovo sistema anche perchè più ecosostenibile per l’ambiente in quanto non verranno abbattuti molti alberi per la carta che di solito occorre per crearli. Ma i libri di carta restano sempre i migliori ed intramontabili rispetto a quelli che si trovano nei diversi formati.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account