Leggere un libro non è uscire dal mondo, ma entrare nel mondo attraverso un altro ingresso (Fabrizio Caramagna)
Voglio aprire il mio discorso proprio da questa citazione che mi ha colpito molto perchè tra queste parole riesede anche il vero valore e l’importanza che hanno i libri di carta. Ritengo che leggere un libro non significhi solo leggere le parole scritte ma anche entrare nel mondo di quello che si sta leggendo partecipando attivamente scrivendo parole qui e lì o semplicemente sottolineando qualche termine che ci ha colpito. Sarebbe impensabile per me studiare o leggere in un eBook a causa dell’impossibilità di poter scrivere a bordo pagina perchè è davvero importante compenetrarsi all’interno di ciò che si sta leggendo e non bisogna limitarsi solamente a guardare la velocità, la chiarezza della scrittura, la modernità, la mancanza di polvere e la praticità di un eBook perchè di sicuro, esso, non può essere definito un ” libro “. Io penso che in un futuro i libri di carta non scompariranno del tutto ma sicuramente ci sarà un elevato aumento di eBook provocato dalla loro praticità.

0
Commenti
  1. ricanews 5 anni ago

    Bell’articolo scorrevole e piacevole. Anch’io ritengo che l’emozione che si pu

  2. mohamed2014 5 anni ago

    Anche se non molto esteso ,a mio parere lo trovo abbastanza compatto e facile da leggere ma allo stesso tempo racchiude tutte le tematiche del caso.
    Sono d’accordo con te quando scrivi che bisogna partecipare attivamente al mondo di cui si sta leggendo semplicemente sottolineando ci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account