Incredibile come la tecnologia di oggi abbia coinvolto ogni campo della vita quotidiana. Persino il piacere della lettura di un libro può trasformarsi in un’azione multimediale attraverso l’uso di e-book e tablet. Impossibile negare quanto sia agevole avere una libreria virtuale sul palmo di una mano e acquistare il libro che più ci incuriosisce e più ci ispira, senza neanche il bisogno di uscire di casa per raggiugere la propria libreria di fiducia. Per non parlare della comodità che sta proprio nelle dimensioni ridotte di questi strumenti, alti pochi millimetri e che pesano pochi grammi. Sarebbe un sollievo per qualsiasi studente del liceo poter fare una versione portandosi dietro un piccolo e-book piuttosto che il mega dizionario che contiene tutto ciò di cui si ha bisogno per tradure ma che pesa sempre un po’ troppo.
D’altra parte va considerata anche l’altra faccia della medaglia. Non si può fare un paragone tra un libro virtuale che si sfoglia con un “touch” e le pagine lisce di un libro cartaceo, un tablet non potrà mai raggiungere la sensazione che dà l’odore della carta e dell’inchiostro di un libro nuovo o il valore affettivo che può avere un libro che magari è stato protagonista della propria infanzia…
Potrei passare per un’abitudinaria tradizionalista ma per quanto siano comodi i libri virtuali non daranno mai la stessa piacevole sensazione dei volumi cartacei ai quali si è tanto affezionati. Sarebbe bello se in un mondo pieno di avanguardie e tecnologie, il mondo della lettura rimanesse così com’è semplice ma meraviglioso.

0
Commenti
  1. mora1707 4 anni ago

    Concordo con te. La tecnologia

  2. federotulo 4 anni ago

    Leggere un articolo

  3. carissi97 4 anni ago

    Condivido in parte quello che hai detto. Il piacere e l’odore caratteristico di un libro cartaceo

  4. miristella 4 anni ago

    L’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account