Gli eBook sono un insieme di dati facilmente distribuibili in tutto il mondo, scaricando sul proprio terminale questi dati permettono alle persone di aprire il file quando e dove vogliono. Non nego che anche i libri cartacei possono essere aperti dove e quando vuoi, ma occupano più spazio, sono più pesanti dei cellulari o tablet; quindi sono a volte ingombranti.
Nonostante questo, ci sono volte che i dati di un eBook non vengono scaricati correttamente o si ne si perdono i dati quando, per un motivo o l’altro sei costretto a cambiare il cellulare e, non hai scaricato quel libro utilizzando accounts oppure utilizzando quello di un’altra persona, in tali casi possedere la copia cartacea è molto più utile.
Non considero la presenza degli eBook in contemporanea degli libri cartacei deva portare per forza ad una sfida tra di loro, infatti penso che siano complementari in quanto un libro fisico spesso non può raggiungere tutte le persone nel mondo, allo stesso modo gli eBook non possono raggiungere le persone che non posseggono un dispositivo tecnologico che permetta di scaricare e leggerne i dati; considerato, quindi, che l’obbiettivo sia degli libri cartacei che digitali è la diffusione di informazioni non sono necessariamente incompatibili.
Comunque la diffusione degli eBook sarà continua e raggiungerà un livello di diffusione maggiore rispetto i libri fisici, però la presenza di libri cartacei non scomparirà dato che dati importanti non dovrebbero essere trasformati in libri digitali, almeno finché la sicurezza degli server di tutto il mondo non è perfetta.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account