Io penso che i “mi piace” siano un modo per esprimere la propria opinione ossia, sono d’accordo o non sono d’accordo con te. Sono anche dell’idea che certa gente iscritta ad almeno un social network, come facebook, pubblichi dei post per vedere quanta gente è d’accordo o meno con essa. Facebook è un social network libero, nel senso che le persone sono libere di pubblicare, di commentare ciò che vogliono, però ci sono persone che ormai sono abituate a questa cosa, ovvero persone che non hanno più coraggio di chiedere ad una persona il proprio parere, di conseguenza scrivono tutto su facebook. Penso che questo fatto riguardi la maggior parte delle persone, o almeno più della metà. E’ anche vero che però ci sono persone ‘fissate’ con i “mi piace”, persone che fanno dipendere la propria vita da quello, oppure persone che in seguito ad avere pubblicato il post si sentano giudicate dopo aver ricevuto commenti negativi, di conseguenza potrebbero nascere delle risse. Ed io questo lo giudico come un aspetto particolarmente negativo.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account