I social network sono dei luoghi dove poter condividere le proprie idee con amici, parenti e, in generale, con le persone che vogliamo, permettendo a loro volta di esprimere il proprio pensiero su quello che abbiamo condiviso.
Il social è visto dalla maggior parte delle persone in maniera positiva, quando in realtà non sanno che una sola foto pubblicata su Facebook potrebbe essere salvata sul PC di qualunque persona si collega al profilo interessato e riutilizzata in maniera impropria contro la vostra volontà.
Oltre Facebook, esistono altri social come Ask.fm o Twitter; in particolare Facebook e Ask.fm sono i social dove è stato riscontrato un fenomeno molto frequente di questi tempi digitalizzati: il “CYBER BULLISMO”. Questo fenomeno è stato causa di “torture” di molte persone, che non riuscendo più a sopportare i pesanti insulti o richieste pesanti sul proprio profilo decidono di rintanarsi nella propria case, abbandonando la propria vita sociale ed isolandosi dal mondo intero nella loro solitudine; questo può accadere e accade anche solo per un commento di una persona che neanche si conosce.
I social vengono intesi in maniera sbagliata, non nella maniera per la quale sono stati creati. I social disintegrano la vita delle persone, quindi io dico:”Usateli in maniera corretta, se non ci riuscite…NON USATELI PROPRIO!”

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account