Coraggio, la chiave di tutto.
Nel 2016 i licenziamenti elle aziende sono attorno al 31%. Ci sono stati addirittura rivelazioni su gennaio 2017, dalle ricerche sono risultati 46900 licenziati a tempo indeterminato, un modesto incremento rispetto ai 46100 del gennaio 2016. Ma ci dobbiamo porre una domanda…questi individui, si sono licenziati di loro spontanea volontà per intraprendere strade nuove, o sono stati licenziati?
La norma “Jobs act”, del 7 marzo 2015 che abolisce l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori, cioè il reintegro nel posto di lavoro in caso di licenziamento considerato ingiusto per i nuovi assunti. Prendiamo in considerazione il popolo italiano, molti italiani non hanno voglia di lavorare, intraprendere una nuova strada. Una minoranza azzarda il licenziamento per intraprendere nuove strade, vivere la propria vita come fosse l’ultimo giorno, facendo escursioni dall’altra parte del mondo, andare a vivere in barca o lavorare in un paese straniero, quindi entrare in una nuova cultura, in una nuova mentalità. Abbiamo un chiaro esempio, citato nel quotidiano.net: “mamma e papà hanno mollato tutto, adesso sono liberi in barca a vela”. Un’avventura bolognese, raccontata dalla figlia. Possiamo capire quindi che questo cambiamento radicale, non riguarda solo i giovani ma anche gli adulti, coloro che non hanno avuto la possibilità di viaggiare precedentemente e che quindi vogliono viversi la vita, come è giusto che sia. Mollare tutto significa cambiare vita e realizzare un sogno o significa azzardare? Secondo noi giovani, cambiare la propria vita in maniera così radicale, significa avere la consapevolezza del rischio che si sta correndo, ma vuol dire anche istruirsi da un punto di vista umano e culturale. Poi ovviamente se le cose non si fanno con la testa, si rischia molto, d’altronde se si gioca troppo con il fuoco ci si può bruciare. E le bruciature più dolorose sono proprio quelle che ci dà la vita.
Mark Twain scrisse: “tra vent’anni sarai più deluso dalle cose che non hai fatto piuttosto che da quello che hai fatto. Perciò molla gli ormeggi, esci dal porto sicuro e lascia che il vento gonfi le tue vele.”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/23/lavoro-inps-nel-2016-su-del-31-licenziamenti-disciplinari-nelle-aziende-con-piu-di-15-dipendenti/3471037/
https://ilquotidianoinclasse.quotidiano.net/

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account