Andarsene di casa ? Secondo me si, è un sogno azzardato, ma chi ha detto che è impossibile?
Tutto è possibile basta volerlo. Comunque sia, andarsene di casa, per chi lo vuole, alla nostra età, allora si che è un po’ rischioso. Ma se parliamo per gli adulti, allora non c’è problema, anzi, l’ho farei subito anchio; liberarsi dalla routine quotidiana e stressante e dai vari impegni comuni. Magari potersi svegliare di mattina davanti ad un panorama mozzafiato, o ad una spiaggia al mare. Invece ci tocca, come a tutti, ritrovarsi a letto, di prima mattina, con la voglia di sprofondare a letto, magari avendo fatto anche una notte in bianco prima, e per chi è uno studente andare a scuola e sopratutto prendere la stessa corriera ogni mattina, e farci un ora di strada, con le stesse persone, ed alla fine ascoltarci la musica per restare tra noi e rilassarci un po’.
Però tutti vorremo andarcene dalla nostra società, vivere i nostri “comodi” e appunto non restare soffocati dalle leggi. Ma chi potrebbe avere questo coraggio? Licenziarsi dal lavoro, o lasciare la scuola e tutti gli amici che ti eri fatto, vendere anche la casa, perchè se te ne vuoi andare del denaro dovrai pur avercelo, dire ai tuoi parenti o famigliari della tua scelta gia presa, e sperare che te la avvalorino anche loro….insomma, non tutti credo che avrebbero questo coraggio e la volontà di scappare, viaggiando così alla vago, davanti a cosa? Alla libertà? Al non fare più niente? A conoscere gente nuova? Quale?. Poi vi mancherà la routine quotidiana che si faceva ogni giorno, perchè eri abituato, e perchè anche se non eri così soddisfatto, della vita che facevi, (perchè tutti pensiamo, quando siamo giovani, al futuro, come un luogo di positività, anche se certe volte con degli alti e bassi ma che comunque diciamo sempre che si risolveranno, ma che alla fine non succederà mai, o meglio, non come speravamo….), comunque vivevi per quello che avevi e portavi a casa lo stipendio di fine mese, lavorato e sudato. Dopo aver detto tutto questo, ed avervi fatto un po’ ragionare, anche se forse non vi è arrivato così bene il messaggio, perchè io la maggior parte delle volte non mi faccio capire, e mi perdo nei discorsi, in poche parole “Vivi e lascia vivere”.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account