Chi durante la sua vita non ha mai pensato di mollare tutto e scappare ricominciando a vivere in un posto dove non ti conosce nessuno? Lasciando i problemi, i debiti, i pensieri che ci angosciano ogni giorno; bel la risposta è semplice, tutti o comunque la maggior parte delle persone hanno pensato di andarsene lasciandosi alle spalle tutto e tutti, specialmente gli adolescenti che vivendo un periodo della vita complicato in cui non ci si sente capiti e apprezzati vorrebbero poter ripartire da zero in tutto e per tutto.
E’ possibile farlo? Volendo si, ma è davvero la soluzione giusta da prendere?
Per certi versi si visto che si può ripartire e avere la possibilità di vivere una vita serena; ma per altri versi non lo è visto che la vita che le persone vivono dipendono dalle scelte prese dagli individui presi in causa, “ognuno è artefice del proprio destino”.
La vita a volte può metterci di fronte a muri che sembrano troppo alti e solidi per essere abbattuti, ma bisogna farsi forza e cercare di farcela, o almeno provarci.
La vita è un dono, quindi non sprechiamola, ci sono stati tantissimi suicidi e da alcune persone questo atto è visto come un modo di ricominciare, ma non lo è.
Ci sono persone che sono specializzate per aiutare le persone, sfruttiamo queste opportunità.
Quindi, scappare e mollare tutto o lottare per ciò che si ha?.
A voi la risposta.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account