La carità non ha fine, o almeno questo e ciò che ho sempre sentito dire, ma a quanto pare, qualcuno ha deciso di mettere i puntini sulle I anche su questo argomento. Come possiamo solo immaginare che multare una persona che decide di aiutare qualcuno sia giusto? Non si può nemmeno pensare una cosa del genere, poiché aiutare il prossimo è sempre stato uno dei più grandi insegnamenti che sono pervenuti sino a noi dall’antichità. Aiutare è un’opera di grande consapevolezza e di grande cuore, aiutare è voler bene al prossimo, voler poter condividere qualcosa con qualcuno che ne ha più bisogno. Noi siamo davvero così insensibili da vietare l’aiuto? Credo che questa multa sia davvero la cosa più ingiusta degli ultimi anni, non so nemmeno come sia potuta fiorire quest’idea nella testa di colui che l’ha proposta e portata avanti. Spero solo che capisca il suo errore e riesca ad aprire gli occhi e a comprendere che aiutare non è mai sbagliato, e soprattutto che non tutti gli uomini sono cattivi, bisogna riuscire a dare fiducia agli altri, perché tutti possono cambiare e credo che il cambiamento di una persona avvenga anche grazie all’aiuto che gli viene offerto.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account