L’Italia, come tanti paesi del mondo, è stata colpita da una grave crisi economica, che ha causato l’aumento delle famiglie bisognose. A causa della crisi molte persone sono scappate dai loro paesi e si sono rifugiati in quelli più ricchi: quindi è aumentato il fenomeno della migrazione. Quando facciamo una passeggiata capita a tutti di incontrare persone bisognose che cercano l’elemosina. Sin da quando eravamo piccoli i nostri genitori e i nostri nonni ci hanno insegnato ad aiutare il prossimo, perché da un momento all’altro ci potremo trovare anche noi in quelle circostanze e non vorremmo mai che le persone se ne freghino di noi. Così troppo dispiaciuti da coloro che hanno bisogno noi doniamo sempre qualcosa, ma a volte essendo troppo seccati di vedere ovunque anche extracomunitari, a causa del fenomeno dell’immigrazione, noi ad alcuni non doniamo nulla e questi diventano aggressivi. Quindi sia per evitare questo, che per evitare che aiutiamo i finti poveri, perché in giro c’è anche chi fa finta di cercare l’elemosina e lo fa per altri scopi, i comuni farebbero bene a multare chi dà l’elemosina ai passanti, e dal ricavato aiutare veramente chi ha bisogno. Questo è utile solo se il comune compie bene quest’ ultima azione. Ma il comune compie bene quest’ultima azione oppure si incassa soltanto i soldi della multa?

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account