Nei giorni scorsi, nella città di Verona, il Sindaco F.Tosi ha emanato una nuova legge secondo la quale chiunque venga colto nell’atto di dare l’elemosina a dei mendicanti riceverà una multa. Il sindaco ha voluto proporre questa iniziativa così da donare i soldi raccolti ai poveri.
Per il momento questo progetto è presente solo a Verona, ma, probabilmente, nell’arco di qualche mese, ne prenderanno parte altre città.
Questa iniziativa può avere dei lati positivi come può avere di negativi; infatti,evitando di donare del denaro ai mendicanti, non si permette che questi spendono il ricavato in alcol o sigarette. Allo stesso tempo ritengo che ciò abbia degli aspetti negativi, come il fatto che non dando la possibilità di far elemosina diminuirebbe il numero di persone che compie queste azioni.
Bisogna però ammettere che in questi ultimi anni e certamente è diminuito il numero di persone che, vedendo un mendicante, si ferma lasciare qualche moneta a persone con problemi economici e spesso anche di salute.
Molte volte si ritiene più opportuno donare una somma di denaro dell’associazione attraverso le quali si possano aiutare i bambini malati oppure persone con problemi economici che non hanno ad esempio un alloggio. Un altro motivo può essere, come accennavo prima, che le persone, donando dei soldi e questo azioni, sono più sicure di aver donato una somma nel modo più corretto.
Ritengo però che sia scorretto multare le persone che compiono opere di bene, come quella di dare ai poveri, perché nella società di oggi ognuno dovrebbe essere libero di compiere ciò che ritiene più corretto.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account