Sin dall’antichità l’uomo ha avuto nel cane un fedele alleato per la caccia, per la difesa, per il lavoro e anche per la compagnia.
La sensibilità nei confronti del mondo animale è certamente cambiata negli ultimi 40-50 anni ed è, quindi, cambiato anche il modo di trattare e di considerare “l’amico dell’uomo” per antonomasia, ovvero il cane, che da compagno di caccia infaticabile o da guardia della casa senza paura, si è trasformato in un vero e proprio membro della famiglia, sia esso un meticcio portato a casa dal canile, piuttosto che un cane di razza con tanto di pedigree.
In questa nostra società molto attenta anche ai bisogni animali è un’anomalia che qualcuno trasformi l’affetto per questi animali in una vera e propria ossessione, mutilando code e orecchie ai loro cani, in modo che questi, presentati ai concorsi o alle mostre canine, rispecchino in pieno i canoni della razza, canoni che, peraltro, è stato l’uomo a stabilire.
Ciò che porta a tagliare le orecchie o la coda ad un cane in modo che vinca un concorso, più che una dimostrazione d’affetto, sembra un investimento economico, dato che un cucciolo di mastino che ha subito un intervento di taglio delle orecchie da circa 150 €, una volta partecipato ad un concorso e ricevuto un premio, può valere fino a 80 mila euro!
Nonostante esista una legge che vieta queste mutilazioni, se non per scopi utili alla salute del cane, sono ancora molti quelli che subiscono questi interventi, probabilmente perché alcuni padroni, ma soprattutto alcuni veterinari, non rispettano questa legge e falsificano il certificato medico del cane, giustificando l’operazione con fini di salute.
Non trovo affatto giusto che l’uomo sottometta un animale solamente per i propri desideri, senza tener conto di quanto può soffrire un povero cane.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account