Faresti del male ad un tuo caro solo per aumentarne il valore? No? Allora concorderai sull’abolizione della mutilazione di orecchie e code dei cani di razza.
I cani appartengono ad una specie diversa dalla nostra, ma hanno trovato un modo per comunicare e farsi apprezzare, così che al giorno d’oggi sono diventati compagni fedeli in ogni situazione.
Durante le mostre canine si valutano, e premiano, gli esemplari di razze pregiate per la loro bellezza, familiarità e caratteristiche particolari che li differenziano dal comune. Si tende ad esaltare la diversità, cosa giusta ma non se si devono applicare tecniche di mutilazione, contro legge e immorali, a fidi che sono sempre stati dalla nostra parte, e che nonostante tutto, anche dopo gli interventi, continuano a volerci bene.
Possiamo paragonare i cani a noi umani: persone di spettacolo e nel campo della moda che subiscono continui interventi chirurgici per apparire maggiormente, essere celebri, belle. La differenza? I cani non hanno scelta, è l’umano a scegliere e farsi prevalere, ma pronto a “fare la vittima” nel caso l’animale si ribelli.
Eppure i cani sono capaci di comprenderci quando sembra che nessuno lo faccia. Ci consolano e ci rattristiscono, ci fanno gioire e arrabbiare; certe volte non ne possiamo più eppure non riusciamo farne a meno. Le mostre di bellezza canina dovrebbero essere tolte e, magari, sostituite da fiere in cui viene mostrato il potenziale di ogni razza al naturale, senza cambiamenti forzati dall’uomo, che comprendono pure l’utilizzo di tinte per il pelo, profumi e tutti quei prodotti non adatti alle razze canine. SE si vuole aggiungere un po’ di competizione meglio premiare i cani che servono la comunità, come le guide per non vedenti, i cani poliziotto o pompieri e tutti gli esemplari di questo genere di categorie. Naturalmente il primo premio sarà sempre per il nostro fedele cucciolo che ci ama incondizionatamente.

Per i non amanti dei cani: l’idea di fondo di questo discorso può essere esteso alle mostre feline e a tutti i soprusi che gli animali subiscono da parte dell’uomo.

0
Commenti
  1. Author
    adolfina 4 anni ago

    GRazie mille! Sono contenta che il mio articolo ti sia piaciuto. Gli animali sono un tema a cui tengo, e sapere che anche una sola persona

  2. ricanews 4 anni ago

    Complimenti bellissimo articolo, trattato molto bene e in modo scorrevole. Azzeccatissimo anche il titolo da te scelto, che esprime molto bene il senso della tristezza di tali gesti. Come dici giustamente tu le mostre canine dovrebbero far emergere le vere qualit

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account