Il cane è sempre stato etichettato come ”il migliore amico dell’uomo”.
E’ un animale di compagnia molto affettuoso e spesso viene addestrato per la sicurezza, per passioni e molto altro ancora.
Purtroppo abbiamo raggiunto un livello vergognoso ossia quello di mutilare parti del corpo di questo animale con lo scopo disumano di esporlo davanti ai giudici e spettatori, come un trofeo da fare ammirare.
Disapprovo totalmente le ”mostre di bellezza” con gli animali perchè significa che il padrone, se così si può definire, non prova nessuna responsabilità per esso ma solo un interesse secondario… quello di ricavarne un profitto.
Gli essere viventi hanno un valore inestimabile e di sicuro non è attraverso il giudizio di una persona che se ne determina l’importanza.
Mi domando come si sia arrivati a questo maltrattamento e crudeltà, spero vivamente che chiunque sia chiamato a svolgere una mutilazione per questo scopo superfiaciale denunci il padrone dell’animale.

0
Commenti
  1. hamid123 5 anni ago

    Ciao !
    Hai opposto una bellissima domanda nel titolo, la risposta

  2. miristella 5 anni ago

    Forse avresti potuto approfondire ancora un po’ il tema, dilungandoti sulla legge n.201 o sul caso dei veterinari che si sono opposti a queste disumane mutilazioni. Il testo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account